Cessione del Quinto Stipendio

La Cessione del quinto della retribuzione/pensione è una forma di finanziamento garantito a tasso fisso con rimborso a rate costanti concesso ai dipendenti pubblici e privati con contratto a tempo indeterminato ed ai pensionati. Il rimborso delle rate viene effettuato dal datore di lavoro (o dall’ente previdenziale nel caso di pensionati) e il relativo importo è trattenuto direttamente dal netto in busta paga (o dalla pensione). Si parla di cessione del quinto in quanto lʼimporto della rata di rimborso non può eccedere la quinta parte della retribuzione/pensione netta mensile.
Il prestito è garantito dalla cessione del quinto dello stipendio/pensione per cui la concedibilità dello stesso non dipende da eventuali problemi di credito passati del richiedente (protesti e/o cattivi pagatori). Per accedere al finanziamento non sono richiesti particolari giustificativi ma esclusivamente la dimostrazione di un reddito certo.

Questo aspetto e la possibilità di accedere al finanziamento anche da parte di persone che hanno più di 75 anni, rendono appetibile questa tipologia di erogazione anche per i pensionati. L’importo massimo finanziabile varia in base sia al livello di retribuzione che all’anzianità lavorativa del richiedente e ed è rateizzabile in ben 120 mesi (dieci anni) il che permette lʼerogazione di somme anche abbastanza elevate. Il finanziamento è a tasso fisso il che significa che per l’intera durata sia il tasso di interesse sia lʼimporto delle singole rate rimangono fissi. Il debito è coperto da polizza assicurativa contro rischio vita ed impiego. In ogni momento si ha la facoltà di rimborsare anticipatamente, in tutto o in parte, il finanziamento.

A chi è rivolto questo tipo di prestito

  • Dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato
  • Pensionati di età compresa tra 18 e 72 anni.

Vantaggi della cessione del quinto dello stipendio

  • Non sono richieste Garanzie;
  • Tassi d’interesse competitivi;
  • Acconti immediati in sole 48 ore;
  • Condizioni agevolate INPS, ex INPDAP;
  • Il prestito può essere effettuato anche ai richiedenti che abbiano avuto disguidi finanziari (protesti e/o cattivi pagatori);
  • È valutabile anche in presenza di altri finanziamenti
  • Viene concesso con firma singola;
  • Importo finanziabile in base alle esigenze ed allo stipendio mensile da restituire in rate costanti fino ad un massimo di 120 (10 anni);
  • Copertura assicurativa per rischio vita e rischio impiego;
  • Documentazione semplicissima: Carta Identità, Codice Fiscale e ultima Busta Paga (non è necessario motivare la richiesta del prestito con fatture o preventivi);
  • Concesso ai pensionati di età non superiore a 85 anni.

Richiedi Preventivo Online